Tributi e Tariffe Comunali



In questo spazio web si affronta il tema dei tributi e tariffe comunali. Si informa che i modelli di domande, richieste rimborso, ravvedimento si trovano nella Home page, Servizi On Line - Modelli Scaricabili. (parte destra del monitor )

La legge n. 147 del 27.12.2013 (legge di stabilità) a decorrere dall'anno di imposta 2014,  ha istituito  al comma 639 l'Imposta Unica Comunale (I.U.C.), composta dall'I.M.U., T.A.R.I. (tassa sui rifiuti), T.A.S.I. (tributo per i servizi indivisibili).


Per informazioni più dettagliate è possibile contattare direttamente il servizio interessato tramite la sezione Settori e Servizi.

I. M. U.     IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA -

A decorrere dall'01.01.2012 è stata istituita l'imposta municipale propria (I.M.U.), sperimentale per anno 2012-2013. Il contribuente dovrà rivolgersi ad un CAAF, patronato, commercialista, consulente per il calcolo del dovuto.

SISMA 2012  Esenzioni IMU/TASI  per i fabbricati inagibili - Legge di stabilità 2015 prevede che gli immobili ancora inagibili per sisma 2012 siano esenti fino al 30.06.2015, con D.L. 78/2015 art. 13 , l'esenzione è stata prorogata sino al 31 dicembre 2016. Si ricorda che gli immobili divenuti agibili dovranno versare l'imposta IMU o TASI e dichiarare l'agibilità dell'immobile con la dichiarazione IMU/TASI.

 I.M.U.  2013 

deliberazione di aliquote IMU anno 2013  C.C. 15 del 25.06.2013. Questa delibera deve essere utilizzata per il calcolo del saldo 2013

I. M.U. 2014

Delibera aliquote 2014 e regolamento IMU atti del consiglio comunale si possono visualizzare nelle deliberazioni 

I.M.U. 2015

La delibera aliquote 2015  C.C. n. 13 del 30.03.2015,  e si precisa, che  il regolamento non è  variato per l'anno 2015.

Per considerare abitazione principale quella data in comodato gratuito a parenti in linea retta (genitori e figli) con limite ISEE pari a 15.000,00, è necessario presentare la domanda entro il 31 gennaio 2016.

I.M.U. 2016

Le aliquote per l'anno 2016 sono invariate rispetto a quelle del 2015, di cui alla deliberazione C.C.  13 del 30.03.2015, visualizzabile a fondo pagina.

Le novità per il 2016 si possono visualizzare nell'informativa, negli allegati. Si precisa inoltre che non è più possibile il comodato ai parenti in linea retta con il limite ISEE pari a 15.000Euro. 

T. A. S. I.  -  TRIBUTO PER  SERVIZI INDIVISIBILI- 

ANNO 2014

Si informa che nulla è dovuto per il Comune di  Mirabello nel mese di ottobre 2014 relativamente alla TASI.

I contribuenti hanno già pagato l'acconto nel mese di giugno 2014 con modello F24 codice 3958, il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre 2014.

Pubblichiamo la delibera di aliquote e regolamento relativo alla TASI approvato dal consiglio comunale in data 29.04.2014 (piè pagina - allegati scaricabili)

Negli allegati scaricabili Informativa TASI del 06.06.2014. (per mero errore nell'informativa precedente non era riportata la categoria di abitazioni A7)

TASI per le sole abitazioni principali per legge e/o assimilate per regolamento e relative pertinenze - codice F24       3958

ANNO 2015

Negli allegati scaricabili in fondo pagina informativa TASI anno 2015, delibera aliquote 2015, e modello richiesta per calcolo TASI da parte dell'ufficio tributi.

Lo sportello tributi effettuerà il calcolo della TASI nelle giornate indicate e previa presentazione di quanto richiesto 

TASI per le sole abitazioni principale, ed assimilate  per legge e/o  regolamento (comodatario per ISEE - figlio e genitori - anziani in struttura) e relative pertinenze - codice F24  3958

ANNO 2016

Con la legge di stabilità per  l'anno 2016 è stata esentata dal pagamento del tributo l'abitazione principale e pertinenze.

Le aliquote sono le medesime dell'anno 2015 approvate con deliberazione 15/30.03.2015, rimangono tassate esclusivamente le abitazioni di lusso con aliquota pari al 2 per mille.

Si veda la nota informativa a piè pagina

 Dichiarazione TASI: La circolare 2/DF precisa che in un'ottica di semplificazione la dichiarazione TASI si potrà presentare con il modello di dichiarazione IMU e che evenutali informazioni aggiuntive possono essere indicate nelle annotazioni.

Il termine di presentazione per l'anno 2015 è il 30 giugno 2016. 

CALCOLO ON LINE ANNO 2016

 L'Amministrazione comunale ha ritenuto proporre, in collaborazione con ANUTEL, un software che agevola nel calcolo della  I.U.C. (IMU E TASI)  e nella compilazione del modello F24 da utilizzare per il versamento.

Si precisa che il calcolo viene effettuato con le aliquote dell'anno 2016, invariate rispetto all'anno 2015, deliberate  il 30.03.2015.


Avvertenze per l'uso del calcolatore (IMU e TASI)

Il risultato del calcolo dipende dalla correttezza e dalla coerenza dei dati inseriti dall'utente stesso. Si ricorda che per la sua natura l'IMU è un imposta con adempimenti di denuncia, autoliquidazione e versamento spontaneo da parte del contribuente che rimane, comunque l'unico responsabile degli esatti adempimenti. L'amministrazione comunale non è responsabile di errori dovuti all'inserimento di dati non esatti, o ad errata interpretazione del presente schema di calcolo.

Si precisa inoltre che, attualmente, il software non consente il calcolo per i terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti o IAP, e per i fabbricati posseduti da imprese e non iscritti in catasto.

Per il calcolo della TASI  si deve introdurre l'ulteriore detrazione solo nel caso delle famiglie numerose. le detrazioni per scaglioni di rendita sono già previste nel software.

La stampa del modello F24 da questo programma deve essere utilizzata esclusivamente per immobili ubicati  nel Comune di Mirabello - Codice comune F235.

Per accedere cliccare sul banner

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF

L'addizionale comunale è stata istituita nell'anno 2000 con l'aliquota pari al 0,2% - deliberazione di C.C. n. 14 del 15.02.2000. Dall'anno 2001 all'anno 2007 l'aliquota era fissata nella percenutale dello 0,3%.

 Anno 2008   Aliquota 0,6% - Anno 2009   Aliquota 0,6% - Anno 2010   Aliquota 0,6%   - Anno 2011   Aliquota 0,6%   - Anno 2012   Aliquota 0,8%   - Anno 2013   Aliquota 0,8% - Anno 2014   Aliquota 0,8% 

Anno 2015 Aliquota 0,8%

  IMPOSTA DI PUBBLICITA' E PUBBLICHE AFFISSIONI

L'imposta di pubblicità e pubbliche affissioni è in concessione  ed  a decorrere dal 01.01.2017 il  servizio è affidato alla società  ABACO Spa con sede in Padova Via F.lli Cervi 6. TEL 049/625730  E mai certificata : info@cert.abacospa.it

Considerato il cambio di concessionario dalla ditta Gesap srl alla ditta Abaco spa, ed inoltre la fusione con il comune di Sant'Agostino, l'imposta di pubblicità permanente a favore del comune di Terre del Reno, sarà prorogata dall'attuale scadenza del 31 gennaio.

Con atto n. 9 del 10.01.17, del Commissario del comune di Terre del Reno  è stata prorogata la scadenza dell'imposta di pubblicità permanente al 31.03.2017.

 A seguito del cambio del concessionario e dell'incaircato di zona, onde poter assicurare il servizio di affisoni e di pubblicitaà, siamo a comunicare quanto segue:

1- Per le prenotazioni ai fini delle affissioni commerciali / istituzionali rivolgersi alla sede di Padova al seguente numero 049/625730 e mail: affissioni.pd@abacospa.it;

2- Per la consegna dei manifesti: Edicola di Gavioli Daniele - Via Statale 176 località Sant'Agostino (piazzale Coopo);

3- Per le prenotazioni servizio urgenze funebri: D.C.E. Diffusione Comunicazione Esterna ai seguenti recapiti telefonici : 0425/51915 cell. urgenze funebri 342-5225255.

Si precisa che detta modalità di gestione del servzio è temporanea, seguiranno ulteriori comuniazioni.

  

 

DPCM 10/7/2012 -

Pubblicazione dei dati relativi alle dichiarazione dei redditi dei soggetti residenti nel territorio del comune. I dati sono visualizzabili nell'apposita voce





Siti internet Ferrara